Menu Chiudi

Comprare casa da ristrutturare: cosa sapere

Comprare casa da ristrutturare

I motivi per cui potresti prendere in considerazione l’idea di comprare una casa da ristrutturare sono molti ed è quasi impossibile snocciolarli in un unico articolo.

Tuttavia, ce ne sono alcuni particolarmente comuni.

Le opinioni sui vantaggi dell’acquisto di una casa da ristrutturare sono sempre contrastanti. La domanda più comune è: conviene comprare casa da ristrutturare o comprarla nuova?

È un argomento complesso. Poiché intervengono molti fattori che determinano se si tratti o meno di una buona decisione a seconda dei casi.

Quello che nessuno dubita è che l’acquisto di una casa , sia che abbia bisogno di lavori di ristrutturazione o che sia pronta per essere abitata, è un ottimo investimento. Forse il più grande che facciamo nella nostra vita. E, per questo motivo, prendere la decisione giusta comporterà, in ogni caso, considerare molti elementi.

Sicuramente tra i motivi che avvicinano i compratori ad appartamenti da ristrutturare sono:

  • quando si vuole vivere in un quartiere molto richiesto ma l’offerta di case in vendita subito abitabili è molto scarsa;
  • quando si decide di investire in un’abitazione che può accrescere il suo valore anche del 30% rispetto a una non ristrutturata;
  • si vuole ottenere un valore maggiore anche rispetto a case di nuova costruzione.

Quanto costa comprare casa da ristrutturare?

Questa è, senza dubbio, la prima domanda che ci si pone prima di pensare all’acquisto di una casa da ristrutturare.

È chiaro che ci sia bisogno di fare dei conti. Non è solo importante prendere in considerazione il prezzo dell’immobile o dell’appartamento e tutte le spese e le tasse associate all’acquisto. In questo caso si aggiunge anche il costo dei lavori di ristrutturazione.

Ma calcolare quanto ci costerà il lavoro non è così semplice come potrebbe sembrare. Il prezzo di una ristrutturazione dipende da molti fattori.

Innanzitutto lo stato della casa : acquistare e ristrutturare una casa fatiscente non è la stessa cosa che effettuare una ristrutturazione parziale o “sistemare” solo il bagno e la cucina.

In secondo luogo, i materiali e le finiture . Nella maggior parte dei casi potremo scegliere tra un budget economico, uno intermedio e un altro con materiali più pregiati e finiture (si fa per dire) più lussuose.

E in terzo luogo, ma non meno importante, qualcosa che definirà il prezzo finale del nostro progetto di ristrutturazione sono gli onorari dell’impresa che svolgerà i lavori.

Ogni professionista fissa i propri prezzi. Ecco perché è molto importante che ti prenda il tuo tempo per scegliere con quale impresa di ristrutturazioni lavorare e se hai la possibilità di sfruttare le molte agevolazioni fiscali messe a disposizione per chi ristruttura un immobile.

Tenendo conto di tutto questo, è facile capire perché reperire informazioni su quanto costa ristrutturare una casa o un appartamento sia complesso.

Tuttavia abbiamo raccolto per te alcuni consigli interessanti che potrebbero servirti come punto di partenza .

Cosa considerare quando si acquista una casa da ristrutturare

acquistare casa da ristrutturare conviene

Per sapere come valutare un immobile da ristrutturare è ben tenere a mente l’importo complessivo dei lavori e sommarlo al prezzo di vendita dell’appartamento.

Stato di costruzione e stabilità strutturale

Questo dettaglio non può essere sottovalutato. Per questo lo mettiamo al primo posto tra le cose da tenere sotto controllo. Una casa può averti incantato a prima vista, al punto da essere disposto a fare un’offerta per acquistarla. Ma, prima, è necessario fermarsi e informarsi su tutti i dettagli “non visibili” a livello esterno.

Ci riferiamo all’umidità di risalita, infiltrazioni, crepe e alla struttura generale dell’immobile. Alcuni difetti strutturali sono considerati seri e, se interessano la proprietà di tuo interesse, richiederanno uno studio approfondito per determinare la fattibilità o meno dell’acquisto.

In questi casi, non esitare a richiedere il parere di esperti anche perché il tuo agente immobiliare professionista ha una prospettiva completa della situazione. Tutte le informazioni sono necessarie e ti aiuteranno a prendere la decisione giusta per te.

Prezzi delle abitazioni

Le case che necessitano di una ristrutturazione, sia parziale che completa, hanno un costo al metro quadro inferiore rispetto a quelle di nuova costruzione o di seconda mano già ristrutturate.

Questi tipi di immobili sono solitamente costituiti da appartamenti o case con più di 30 anni, che non sono stati ristrutturati in tutto questo tempo dai precedenti proprietari. Ciò significa che la casa sembra obsoleta e necessita di una ristrutturazione importante. Quando arriva il momento di vendere un’abitazione di questo tipo, diventa necessario stabilire un prezzo inferiore a quello che si avrebbe se fosse ristrutturato.

Quindi tra i vantaggi più interessanti dell’acquisto di una casa da ristrutturare vi è sicuramente il prezzo più conveniente .

Ovviamente, dovresti tenere a mente che una ristrutturazione implica sempre un esborso di denaro significativo. E che non potrai abitare la casa per qualche mese se non di più. Questi due dettagli dovrebbero essere sempre tenuti a mente. Puoi risparmiare sulla casa dei tuoi sogni ma dovrai aspettare un po’ prima di averla pronta.

Quali sono gli altri vantaggi di acquistare una vecchia casa da ristrutturare?

Le vecchie case sono spesso ben posizionate

Uno dei primissimi criteri per scegliere la tua futura casa è la sua posizione (vicinanza al lavoro, alla famiglia, alla scelta dell’ambiente di vita, ecc.). Le case da ristrutturare hanno però il vantaggio di essere spesso ben posizionate e di essere vicine alle infrastrutture ricercate (scuole, negozi, trasporti pubblici, ecc.).
Anche l’offerta nel vecchio è maggiore rispetto al nuovo. È quindi più facile trovare un vecchio immobile nell’area prescelta.

Combina il fascino dell’antico con il moderno risparmiando

Ristrutturare una vecchia casa dà la possibilità di associare il fascino dello storico con il comfort del moderno. Per dare un tocco giovanile alla casa, puoi far rinnovare gli ambienti e cogliere l’occasione per effettuare una riqualificazione energetica. Valorizzi così il tuo immobile dal punto di vista estetico, migliori le prestazioni energetiche della tua casa, ti garantisci un risparmio sul riscaldamento di casa e ne aumenti anche il valore green e di rivendibilità.

I documenti e i permessi per ristrutturare casa

Ristrutturare una casa appena acquistata richiede un’ulteriore attenzione per ciò che riguarda la regolarità dei documenti e i permessi. Essere scrupolosi e in regola con la documentazione permette di procedere nei lavori senza intoppi e soprattutto evita pesanti sanzioni.

A seconda degli interventi necessari sull’immobile i permessi variano e in talune circostanze non sono nemmeno necessari. Per intenderci: ristrutturare un bagno cambiando solo i sanitari non è lo stesso che spostare un muro portante della casa.

Di seguito un elenco dei tipi di permessi da richiedere a seconda degli interventi da effettuare:

  • Cila : Comunicazione di Lavori Asseverata. Permesso necessario quando sono previsti interventi di manutenzione straordinaria che non coinvolgono in alcun modo le parti strutturali dell’edificio. Esempi: costruzione degli impianti ex-novo, spostamento di pareti interne.
  • Scia : l’acronimo sta per segnalazione certificata di inizio attività. Documento necessario quando gli interventi sull’immobile da ristrutturare sono di “manutenzione straordinaria” e coinvolgono le parti strutturali della casa. Esempi possono essere: rifacimento del tetto, aggiunta di porte o finestre, rifacimento del cappotto termico.
  • Permesso di costruire : è un documento abilitativo obbligatorio per nuove costruzioni o interventi che aumentano di molto le volumetrie di un immobile.

Non serve alcun permesso e nessuna comunicazione per la manutenzione ordinaria come per esempio gli interventi che riguardano le tinteggiature interne, la sostituzione di porte e di impianti purché senza innovazione, rifacimento pavimenti.

Per dirimere ogni dubbio è sempre bene rivolgersi allo Sportello Unico dell’Edilizia del  Comune in cui è ubicato l’immobile da ristrutturare.

Agevolazioni e detrazioni per chi acquista casa da ristrutturare

Per chi decide di comprare una casa da ristrutturare le notizie sono positive. Molte delle detrazioni fiscali e agevolazioni in corso di validità tra il 2021 e il 2022 sono state prorogate fino al 2024.

C’è infatti la possibilità di sfruttare la maggiore detrazione Irpef al 50% per le diverse ristrutturazioni edilizie.

C’è tempo fino a tutto il 2024 di sfruttare, per un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, l’opportunità di usufruire della maggiore detrazione Irpef al 50% per le ristrutturazioni edilizie.

È un’occasione appetibile dal momento che dal primo gennaio 2025 (salvo proroghe), le detrazioni ordinarie passeranno di nuovo al 36% su un limite di 48000 euro di spesa.

La detrazione riguarda:

  • lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • lavori  di restauro e risanamento conservativo;
  • ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali;
  • ristrutturazione edilizia su unità immobiliari residenziali singole di qualsiasi categoria catastale.

Per ulteriori informazioni dettagliate e approfondite ti invitiamo a consultare la pagina dedicata dell’Agenzia delle Entrate .

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti. Leggi: Informativa estesa cookie e Informativa Privacy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità dei contenuti utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.