Menu Chiudi

Truffe Immobiliari – Come difendersi

Le truffe immobiliari colpiscono ogni anno migliaia di persone. I truffatori si servono di metodologie ormai note ai professionisti del mondo immobiliare e, talvolta, riescono a mettere a segno operazioni così sofisticate da sembrare inverosimili. Le vittime più comuni sono persone che non hanno esperienza di compravendite immobiliari e, non conoscendone le insidie, pensano di poter gestire in autonomia la compravendita.

L’unico modo per difendersi dalle truffe immobiliari è affidarsi a professionisti certificati. Un agente immobiliare esperto lavora solo con clienti verificati ed è in grado di fornire consulenza e assistenza in ogni fase della trattativa fino alla vendita.

Le truffe immobiliari più frequenti

1. Case bellissime a un prezzo molto basso

Una delle truffe immobiliari più comuni si serve del classico trucco dell’annuncio con foto molto belle unite a un prezzo allettante. Se si contatta l’inserzionista la risposta è sempre che la casa non è più disponibile, che ne hanno altre simili da proporre, e che è possibile fermare le trattative tramite il  pagamento di una caparra. Una volta fatto il versamento, i truffatori spariscono.

L’unico modo per sfuggire a questa truffa è non fidarsi di chiunque, ma affidarsi solo ad agenti immobiliari certificati.

2. Vendita di case altrui 

Sembra incredibile, ma accade. I truffatori di questo tipo sono organizzati come una banda criminale, ognuno con un compito preciso da portare a termine. Dopo aver preso in affitto un immobile, ne falsificano i documenti e lo vendono ad un altro componente della banda. Così facendo la banda riesce ad entrare in possesso dell’immobile e può utilizzarlo come garanzia per richiedere un prestito in banca o rivenderlo ad un ignaro compratore. 

Il controllo dei documenti di una casa è una parte importantissima di una compravendita e solo un professionista è in grado di controllarne la veridicità, ecco perché è consigliabile affidarsi ad un’agenzia immobiliare.

3. Lista a pagamento

Esistono truffatori che si spacciano per agenti immobiliari e offrono liste a pagamento di case e appartamenti, vendendole come informazioni più aggiornate, affidabili ed esclusive rispetto a quelle che si trovano su internet o sui giornali. Peccato che se si desidera visitare gli immobili, gli annunci risultano inesistenti oppure non disponibili alla vendita o all’affitto.

Nessun agente immobiliare chiederebbe mai denaro per fornire liste di immobili, quindi attenzione ad affidarsi solo a professionisti certificati.

4. Il falso agente immobiliare

I casi di truffe di questo tipo sono tutti accomunati dalla stessa tecnica: la richiesta del pagamento di una caparra cospicua per aggiudicarsi una casa in vendita o in affitto a un prezzo particolarmente vantaggioso.

In molti casi, la casa può essere anche fatta visitare all’insaputa del proprietario e della vera agenzia immobiliare a cui è stata affidata la trattativa. In genere si tratta di truffatori seriali che operano in modo trasversale, spostandosi di comune in comune e facendo perdere le proprie tracce.

La regola per difendersi da questo tipo di truffe è quella di assicurarsi sempre dell’identità dell’intermediario e affidarsi solo a professionisti certificati e referenziati.

5. Pagamento dell’affitto anticipato

Il truffatore contatta il proprietario di una casa che è stata messa in affitto e si presenta come il parente della persona che vorrebbe prenderla il prima possibile (spesso un figlio che deve andare a studiare o lavorare in quella città). Si offre quindi di pagare anticipatamente la cauzione e i primi mesi di affitto e manda via fax la ricevuta contraffatta dell’avvenuto pagamento.

La somma sulla ricevuta però riporta una cifra notevolmente maggiore e il truffatore chiede di restituirgli con urgenza la differenza. L’unico modo per affittare casa solo a persone verificate, è affidarsi ad un’agenzia immobiliare.

6. Il compratore milionario

Il proprietario di una casa in vendita viene contattato da una persona che afferma di essere un soldato americano che ha guadagnato diversi milioni di dollari per operazioni pericolose in Iran, oppure una principessa del Burkina Faso in esilio con un capitale da investire o altri personaggi simili. Qualunque identità decida di assumere, il truffatore si dichiara  intenzionato a comprare casa in Italia. 

Per sbloccare le questioni burocratiche chiede un piccolo anticipo per le prime incombenze, mentre si occupa del trasferimento internazionale della somma totale dell’immobile.

Naturalmente dopo il ricevimento della somma richiesta, non ci sarà più modo di contattare il fantomatico acquirente. Come per gli altri casi, l’unico modo per non farsi truffare da personaggi come questi è affidarsi ad un professionista del mondo immobiliare in grado di verificare l’identità e l’affidabilità del compratore.

7. Cessione della proprietà e del mutuo

Le vittime di questa truffa sono preferibilmente persone in difficoltà con il mutuo. Il truffatore, spacciandosi per agente immobiliare, si offre per comprare la casa lasciando gli attuali proprietari a vivere in affitto. Le vittime firmano la cessione della proprietà e del mutuo. In questo passaggio però esiste una clausola che specifica che il passaggio avverrà solo se la banca lo approva.

Se la banca non approva, le vittime, non solo perdono la loro casa, ma conservano la pendenza del mutuo. Nessun agente immobiliare proporrà mai ad un cliente la cessione del mutuo, quindi meglio chiedere consulenza ad un vero professionista, prima di accettare proposte di questo tipo.

8. Le chiavi di casa inviate tramite corriere

La tipica truffa che può colpire chi sta cercando una casa in affitto urgentemente o per un breve periodo, ad esempio in caso di trasferimento per studio o lavoro. I truffatori pubblicano annunci di case inesistenti corredandoli di belle foto e una descrizione dettagliata. Si tratta di annunci civetta in cui il prezzo pubblicato è generalmente molto conveniente e il proprietario dichiara di aver fretta di affittare perché si sta trasferendo (o altri motivi credibili), e chiede una caparra per assicurarsi la casa, promettendo di inviare le chiavi e il contratto tramite corriere.

Ovviamente sia le chiavi che il contratto sono altrettanto fasulli. L’unico modo per prendere una casa in affitto senza rischiare brutte sorprese è affidarsi ad un’agenzia immobiliare.

Chi non si affida ad una agenzia immobiliare per vendere o affittare casa, incorre più facilmente nel rischio di truffa.

Per approfondire leggi il Codice Deontologico Associati Fiap. Disponibile e scaricabile in pdf cliccando qui

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. Non utilizziamo cookie di profilazione. Leggi: Informativa estesa cookie e Informativa Privacy